L’omofobia è un sintomo della repressione sessuale

Post Scritto in Società - da Francesco Sansone il mercoledì, aprile 11th, 2012 - letto 1481 volte - Commenta per Primo

In molti nel corso degli anni, forse dei secoli, hanno sostenuto che l’omofobia fosse figlia di una repressione sessuale di coloro che la esercitano, adesso, erò, sembra che questa idea non sia solo un pensiero ipotetico, bensì la realtà.

Secondo uno studio effettuato a Londra da un gruppo di ricercatori delle università britanniche di Rochester ed Essex, in associazione con l’università di Santa Barbara in California, e pubblicato dal Journal of Personality and Social Psychology, l’omofobia sarebbe maggiormente presente in soggetti che rifiutano la propria attrazione verso individui dello stesso sesso e che sono cresciuti in un contesto famigliare in cui i genitori erano autoritari.

Un passaggio dello studio, composto da 4 differenti esperimenti effettuati su 160 ragazzi universitari degli Stati Uniti e della Germania, infatti era basato proprio sull’aspetto famigliare e su quanto fossero autoritari le figure genitoriali dei giovani esaminati che si sono tutti dichiarati eterosessuali.

“Per chi vive in famiglie molto rigide e omofobe palesare un orientamento sessuale minoritario può essere terribile, quindi le persone sono più propense a sopprimere gli istinti e avere atteggiamenti ostili verso gli omosessuali” – sono le parole di una delle studiose che hanno seguito lo studio.

“Gli individui che si identificano come etero, ma nei test psicologici mostrano una forte attrazione per lo stesso sesso possono sentirsi minacciati da gay e lesbiche perché gli omosessuali ricordano loro di tendenze analoghe all’interno di sé stessi. In molti casi si tratta di persone in guerra con se stesse che sdogano questo conflitto interiore verso l’esterno”. – ha, invece, dichiarato il professore della Essex, Neta Weistein.

I risultati dello studio fornisco un aiuto per spiegare le dinamiche che solitamente si nascondo dietro i crimini ai danni degli omosessuali, ma anche un rinforzo alla teoria psicoanalitica che esprime il concetto secondo cui l’ansia, la paura e l’avversione di alcuni individui apparentemente eterosessuali nei confronti degli omosessuali siano dovuti dalla repressione dei propri desideri sessuali.



Esprimi la tua opinione

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>