L’indipendenza economica della donna fa bene alla coppia?

Post Scritto in Famiglia, Società - da cherie88 il giovedì, giugno 14th, 2012 - letto 3436 volte - Commenta per Primo

Nel corso degli anni con l’emancipazione femminile la donna si è potuta guadagnare a gran fatica un posto in ogni settore, donne che riescono ad inserirsi in ogni ambito guadagnarsi così un’indipendenza sociale ma sopratutto economica rispetto al proprio partner!

Pare ovvio: io lavoro, guadagno e non dipendo da te! Per una consistente percentuale della popolazione femminile è così ma cosa succede per la restante parte, che per scelta o con questa crisi del lavoro che attanaglia il nostro paese, non ha un impiego? Come fa una donna che non lavora a permettersi determinate cose o magari decidere la meta di un viaggio ?

Ci sono molte donne , fortunate,  che hanno compagni molto premurosi a cui non manca nulla, ma cosa succede se l’interesse di questa persona scende o il peso di continue richieste fa calare l’interesse di questa persona?  Ci si trova a chiedere come si troverebbe una donna con un uomo che non vuole o non può assecondare continue richieste economiche ma sopratutto la stima reciproca sarebbe la stessa?

Parlando con cognizione di causa , ho potuto notare nelle coppie in cui gli individui hanno un proprio lavoro, obbiettivi e proprie finanze che  il rapporto è molto più vivo, acceso, ricco di stima reciproca anche se in questi casi la comunicazione va coltivata insieme alla condivisione delle esperienze, in modo da non far parte di due mondi diversi e allontanarsi.

Sicuramente è impegnativo far funzionare un rapporto di coppia,secondo voi per la donna è importante avere una propria  propria posizione ai fini di un buon rapporto?



Esprimi la tua opinione

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>