Tupac: il rapper che ha fatto la storia

Post Scritto in Musica, Società - da Simone Nolano il mercoledì, giugno 27th, 2012 - letto 2733 volte - Commenta per Primo

Tupac Amaru Shakur, un giovane artista mai capito abbastanza per il suo grande talento, per le sue belle parole; Pregiudicato per il colore della sua pelle, per dove veniva, per ciò che doveva fare per vivere in una società del genere, dove devi per forza scippare una borsetta, proprio come dice nella sua canzone “Changes”.
Vivendo in una società dove ogni giorno hai una pistola puntata alla testa non è il modo migliore per trascorrere la tua vita, e lui ha deciso di raccontarlo a tutti scrivendo delle vere e proprie poesie, facendosi amare e facendo crescere tantissima gente. Non visse una vita tranquilla come tanti altri cantanti, lui era diverso,  fuori dagli schemi;  voleva cambiare il sistema, voleva rivoluzionare la società, eliminare ogni tipo di pregiudizio delle persone. Fin da giovane per sua scelta iniziò a spacciare droga, costretto dalle dure realtà dello stato a quei tempi, quando era colmo di rivoluzionari, proprio come sua madre, importante esponente del movimento Black Panters,  dove lui trovò ispirazione.

Seduto ai lati della strada incideva poesie su ciò che vedeva, rendeva la vita che faceva, più semplice agli occhi degli altri.
Come dicevo, lui era diverso da tutti: spacciava e rubava solo per continuare a vivere, per seguire il suo sogno; non voleva la guerra, voleva risolvere il tutto parlando alla gente, raccontando la sua vita creando strofe, rime dopo rime , e lo dimostra con una citazione nella sua canzone “Ghetto Gospel”: “Prima di trovare la pace nel mondo dobbiamo trovare la pace,
e porre fine alla guerra nelle strade”.
L’essere umano dovrebbe ringraziare questo grande uomo, ci ha insegnato a vivere diversamente in una società sul lastrico, dove viviamo solo di pregiudizi e dove “non si tratta di nero o bianco, perché siamo essere umani”, e come dice “ spero di vedere la luce prima che vada distrutta”.
In pochi lo capivano, e lo etichettavano come un drogato, ma lui era molto di più, lui era Tupac Amaru Shakur, il miglior rapper di tutti i tempi.
See you later Pac.

*FOTO media.onsugar.com



Tags: , , , , ,

Esprimi la tua opinione

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>