Zanzara tigre? Prendetevela con i detersivi al limone!

Post Scritto in Salute - da Bianca il venerdì, luglio 13th, 2012 - letto 1833 volte - Commenta per Primo

Che c’entrano le fastidiosissime zanzare tigre con i profumatissimi detersivi al limone!?!

Ve lo spiego subito (e non io, ma esperti del Wwf).

Non avete per caso notato negli ultimi tempi un vago –e sospetto!- “ritorno al naturale” nei prodotti che solitamente usiamo per la cura e l’igiene personale e della casa? La salvia… l’aloe vera… la menta… l’aceto… il limone…

Ecco, il limone! Come quello strausato soprattutto nei detrsivi per i piatti.

E non penserete, certo, che in tutte quelle tonnellate di detersivo… ci sia davvero del limone!?! Intendo, del limone vero! Certo, viene utilizzato il Limonene, idrocarburo presente nella buccia di arance e limoni -da cui prende il nome- e grazie al quale le arance e i limoni odorano di arance e di limoni, ma quello utilizzato in questo caso è in realtà quello prodotto sinteticamente dalle industrie chimiche, sbriciolando, grattugiando e lavorando migliaia e migliaia e migliaia e migliaia di… vecchi pneumatici usati!

Bene (si fa per dire). E la zanzara tigre!?!

L’Istat ha calcolato che in Italia ogni anno si importano dalle 13 alle 16 milioni di tonnellate di copertoni usati, di cui circa il 4-6% provenienti da aree endemiche della zanzara tigre (sud degli Stati Uniti ma anche Giappone e Taiwan).

La zanzara tigre sarebbe arrivata e continuerebbe ad arrivare nel nostro paese proprio attraverso i copertoni, nascoste nelle riserve d’acqua che si creano al loro interno una volta imbarcati sui mercantili.

Oltre il danno, pure la beffa!

Grazie a questi favolosi gradevolissimi prodotti sgrassanti e superlucidanti non solo facciamo –inevitabilmente!- scorpacciate di petrolio (ovvero sostanze che tutti sanno essere cancerogene e che nessuno osa per ovvi motivi dichiararlo) ma rischiamo (senza neanche esagerare troppo) di prenderci pure la malaria!

Insomma, due piccioni con una fava. Evviva la scienza.



Esprimi la tua opinione

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>