Modello 730: cos’è e quando va presentato

Post Scritto in Economia, Fisco e Leggi, Lavoro, Risparmio, Tasse - da giorgiaminozzi il martedì, marzo 12th, 2013 - letto 3435 volte - Commenta per Primo

Il modello 730 è stato introdotto nel 1993 con lo scopo di consentire un rimborso facilitato delle tasse a credito. Il modello può essere presentato dai lavoratori dipendenti e pensionati presso i professionisti abilitati, presso il sostituto di imposta nonché direttamente al Caf. Online inoltre è possibile trovare professionisti che offrono servizi di elaborazione di 730 gratis (http://www.pcgroupsrl.eu/730-gratis.html); per rivolgervi invece a un professionista della vostra città basterà, ad esempio, cercare su Google “commercialista Roma” per trovare un’ampia lista di professionisti del settore.

Naturalmente quanti presentano il mod 730 non devono dimenticare due date fondamentali: quella del 30 aprile, nel caso si consegni il modello tramite il sostituto di imposta, e il 31 maggio per coloro che si rivolgono ai professionisti abilitati oppure al Caf.

Il modello deve essere consegnato al sostituto di imposta assieme al mod 730-1 e in tal caso il lavoratore non deve mostrare alcune documentazione tributaria. Coloro che si rivolgono al Caf oppure ai professionisti devono invece consegnare il 730 in una busta chiusa e allegare la documentazione che certifichi il diritto alle detrazioni richieste. Non bisogna dimenticare inoltre di conservare i documenti relativi alla dichiarazione dei redditi per cinque anni in quanto l’amministrazione fiscale potrebbe richiederli per effettuare delle verifiche.

modello730Le novità

Nell’ultimo anno sono state introdotte alcune novità relative al 730: la proroga dell’agevolazione per le somme ricevute per aumento della produttività; la cedolare secca per la locazione di immobili a uso abitativo; il nuovo codice per gli immobili di interesse artistico; la proroga per la detrazione per il comparto difesa e soccorso; e per finire la cancellazione dell’obbligo di invio della comunicazione al centro operativo di Pescara per le detrazioni del 36% per le spese di ristrutturazione.

Gli esoneri

Infine ricordiamo che sono esonerati dal mod 730 i redditi appartenenti alle seguenti tipologie: lavoro dipendente; collaborazioni continuative e lavori a progetto; redditi con imposta sostitutiva; pensioni di invalidità e borse di studio.



Esprimi la tua opinione

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>